Quiche di Nonna Lucia

IMG-20150201-WA0001

 La Quiche carciofi e piselli è un immancabile e atteso piatto dei pranzi di natale a casa di mia nonna. Pertanto chiamerò questa torta Salata: “quiche di nonna Lucia”. A dire il vero la versione di mia nonna utilizza la pasta sfoglia e precisamente due sfoglie e risulta pertanto una torta coperta. Io ho voluto renderla più veloce e quotidiana in questa nuova veste in pasta brisèe. Buon appetito!

Per la pasta brisèe:

  • 200 gr di farina 0
  • 1 uovo
  • 100 gr di burro
  • 30 gr di acqua
  • 4 gr di sale

per il ripieno:

  • 1 kg di piselli surgelati
  • 10 carciofi
  • limone
  • 200 gr di besciamella
  • olio q.b.
  • Sale q.b.
  • formaggio tipo provola dolce
  • parmigiano grattugiato
  • pane grattugiato
  • tre uova
  • prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio.

Per la besciamella:

  • 60 gr di burro
  • 2 cucchiai colmi di farina
  • mezzo litro di latte
  • un pizzico di noce moscata
  • sale q.b.

Procedimento per la pasta brisèe:

Prendere un contenitore capiente e versarvi all’interno  la farina mischiata con il sale, il burro a piccoli pezzetti e l’uovo e lavorare il composto con le mani. A questo punto il composto risulterà granuloso e si potrà aggiungere l’acqua in piccole dosi sempre continuando a lavorare l’impasto. Fare una palla con l’impasto avvolgerla nella pellicola e metterla in frigorifero per circa un’ora. Dopo un’ora cospargere la spianatoia di farina e infarinare il mattarello. Stendere la pasta in forma circolare con l’utilizzo di un mattarello. tagliare la carta da forno in forma circolare, bagnarla, strizzarla bene e metterla nella tortiera.

Arrotolare la pasta sul mattarello, srotolarla sulla teglia e rifilarla ai bordi con una rotella .Praticare dei piccoli buchini con la forchetta sulla pasta.

Per la besciamella:

 Mettere il burro con la noce moscata a sciogliere a bagnomaria. Togliere dal fuoco e aggiungere la farina e il sale e girare fino ad ottenere un composto omogeneo, infine aggiungere il latte e rimettere sul fuoco girando continuamente.Spegnere appena il composto assume la giusta consistenza.

Per il ripieno:

 Pulire e tagliare i carciofi in pezzi di media grandezza e metterli a bagno in acqua fredda e limone per almeno mezz’ora e poi lavarli sotto l’ acqua corrente. Nel frattempo mettere una casseruola capiente sul fuoco con l’olio e l’aglio e quando sarà imbiondito mettervi all’interno i carciofi i piselli ancora surgelati, il prezzemolo tritato finemente, sale q.b. e mezzo bicchiere d’acqua.  Far cuocere fino a quanto tutto risulterà morbido e l’acqua risulterà completamente assorbita e evaporata. Mentre i piselli e carciofi si raffreddano, tagliare a pezzetti un quarto di provola e metterla in un contenitore, versarvi le uova, il parmigiano, una tazza da te piena di besciamella e infine i carciofi con i piselli, il pane grattugiato e la besciamella. Spolverare infine la superficie con il pane grattugiato.

Mettere in forno a 200 gradi per circa 30 minuti fino a doratura.